facciate continue puntuali

Falar, produzione facciate continue puntuali

La facciata continua strutturale puntuale è funzionale a garantire la massima trasparenza della struttura, minimizzando qualsiasi elemento materico opaco e viene utilizzata prevalentemente in contesti che si sviluppano in orizzontale, coprendo altezze massime di 20 metri.

È sagomata sulla base del progetto architettonico e realizzata in lastre di vetro fissate ad una sottostruttura interna portante composta da montanti verticali in ferro o in alluminio verniciati, privi di traversi verticali.

Ogni lastra è posata e collegata alla struttura primaria retrostante in modo che possa essere indipendente dalle limitrofe per garantirne la stabilità nel caso in cui si rompa anche un solo vetro, senza intervenire sulle lastre adiacenti, litando così i costi di manutenzione. Tra le lastre viene lasciata una fuga da sigillare in opera con silicone strutturale monocomponente.

Facciate continue FALAR

FACCIATE CONTINUE PUNTUALI

FAcciata continua puntuale

Caratteristiche tecniche

Viene evitato il contatto diretto tra vetro e accessori in acciaio e/o parti di strutture metalliche mediante l’utilizzo di materiale plastico. Su ogni lastra sono previste 4 forature svasate per l’alloggiamento dei bulloni articolati di fissaggio alla sottostruttura, sui quali viene ripartito il peso del vetro e permette dunque vetrate di più ampie dimensioni rispetto agli altri sistemi di costruzione. Le forature superiori hanno il compito in particolare su supportare il peso della lastra, mentre le inferiori assorbono i movimenti differenziali della facciata, dovuti a dilatazioni e movimenti della struttura di sostegno. In questo modo i vetri possono flettersi e muoversi sotto i carichi previsti, senza subire coazione.

I bulloni articolati (routulles) sono realizzati in acciaio inox AISI 316, avvitati a loro volta sui supporti stellari (crociere) attraverso ghiere in acciaio inox AISI 316.
Adeguati profili in alluminio a taglio termico, ossidati acciaio, sono utilizzati per raccordare la vetrata sul suo perimetro, per raccordo con parti in muratura.

La facciata puntiforme frontale è fissata e sostenuta da una sottostruttura realizzata in carpenteria metallica composta da pilastri di ferro zincati e verniciati colori RAL standard, dimensionati in base alle esigenze statiche da nostro personale specializzato, fissati a terra ed alle solette esistenti con adeguate piastre in ferro.

Vantaggi

  • Pregio estetico: grazie alla mancanza dei classici montanti si predilige la trasparenza della struttura per soluzioni di notevole impatto visivo.
  • Isolamento termico ed acustico, con conseguente risparmio energetico, con la possibilità di intervenire con doppi vetri per massimizzare le performance della struttura e adeguarla ai diversi contesti climatici.
  • Utilizzo non solo in facciate continue verticali, ma anche inclinate e orizzontali.

Componenti di fissaggio

Si dividono in:

  • supporti di ancoraggio;
  • bulloni articolati (rotule).

Supporti di ancoraggio

Le staffe di ancoraggio, chiamate crociere, sono realizzate tramite elementi in acciaio inox AISI 316 secondo le misure indicate negli elaborati costruttivi e con i seguenti parametri:

  • corpo in microfusione;
  • diametro dei fori per i bulloni con ghiere dentate micrometriche con l’ alloggiamento di fori fissi diam. 15, asole e fori dia. 22 per le dilatazioni;
  • asolatura su ogni singolo braccio L 65.5 mm H max 8 mm.

Le configurazioni dell’attacco sono le seguenti:

  • a due bracci orizzontali e contrapposti;
  • ad un solo braccio.

Bulloni articolati

I bulloni articolati, chiamati anche rotule, sono realizzati tramite elementi composti tra loro secondo le indicazioni contenute negli elaborati costruttivi e di seguito elencate:

  • corpo della rotule in acciaio inox AISI 316 avente diam. 48 mm raso vetro.
  • perno della rotule in acciaio inox AISI 316 M14 con possibilità di rotazione rispetto all’ asse del foro di 13°;
  • intercalare in polizene con diam. maggiore 48 mm;
  • rondella di contatto in polietilene;
  • perno di bloccaggio in acciaio inox AISI 316 avente diam. 60 mm;
  • bullone in acciaio inox AISI 316 diam. 16.5 mm;
facciate continue puntuali per uffici

FACCIATE CONTINUE MECCANICHE

Le facciate continue meccaniche sono realizzate con montanti e traversi opportunamente dimensionati, fissati con adeguate staffe alla struttura esistente, suddivisa in specchiature, tamponate con vetri appositamente studiati e scelti in funzione dello specifico progetto architettonico.

FACCIATE A RITEGNO MECCANICO

Questa tipologia di facciate continue prevede l’utilizzo di un ritegno meccanico di sicurezza del vetro, in aggiunta all’incollaggio strutturale, per una maggiore sicurezza e stabilità. Le facciate continue a ritegno meccanico sono di due tipologie…

FACCIATE CONTINUE STRUTTURALI

Le facciate continue strutturali sono caratterizzate dalla totale assenza di parti metalliche a vista, lasciando completo spazio al vetro e alla sua trasparenza. La visione esterna dunque è di solo vetro senza alcuna cartella in alluminio, con una fuga tra una lastra di vetro e l’altra di 20mm.

FACCIATE CONTINUE PUNTUALI

La facciata continua strutturale puntuale è funzionale a garantire la massima trasparenza della struttura, minimizzando qualsiasi elemento materico opaco e viene utilizzata prevalentemente in contesti che si sviluppano in orizzontale, coprendo altezze massime di 20 metri.

FACCIATE CONTINUE VENTILATE

Le facciate ventilate rappresentano un tamponamento di una facciata esistente per mascherare la parete originaria e ridare nuova vita all’edificio grazie ad una valorizzazione estetica dalla resa molto impattante.